infratrutture congressuali
   
capienza sale
Auditorium
 
 
 
 
 
Edificio
Storia
Nuova architettura
centro congressi

Storia dell'edificio

1936: progettato dagli architetti di Mussolini, Francesco Mansutti e Gino Miozzo, l'edificio fu originariamente progettato come centro per l'educazione fisica delle giovani donne fasciste. Da qui la denominazione "GIL" (Giovani Italiane del Littorio).

1977: l'immobile diventa di proprietà della Provincia Autonoma di Bolzano.

1989: l'edificio viene posto sotto tutela storico-artistica.

1995: l'architetto Klaus Kada vince il bando di concorso per il restauro dell'intera struttura. 

1997: il palazzo diventa la sede dell'Accademia Europea di Bolzano.

1998: posa della prima pietra.

13.09.02: inaugurazione.


Ulteriori informazioni si trovano qui.


 

 
 
Twin-Partner © 2003-2004 EURAC research